NEW ERA X LITTLE SIMZ

Il rapper londinese parla del suo nuovo album e di come vuole solo fare musica senza tempo.

Se hai il piacere di seguire Little Simz su Instagram, allora saprai che in questo momento il rapper londinese sta vivendo la sua vita migliore. Un minuto è su un palco in Brasile con Gorillaz, urlando i testi della loro collaborazione, 'Garage Palace', a folle che vanno a distogliato. Un attimo dopo è seduta a una scrivania di produzione in uno studio di Los Angeles, suonando il suo nuovo materiale inedito a un gruppo stretto di amici.

In qualche modo, nel bel mezzo di tutto ciò, ha anche trovato il tempo di creare una collaborazione esclusiva con New Era intitolata THE AGE 101, dopo la sua etichetta discografica indipendente con lo stesso nome. L'abbiamo presa per parlare di ciò che ha ispirato il suo design per la nuova gamma di snapback e di come si sta preparando il suo nuovo album.

SCROLL PER VEDERE DI PIÙ


----

Hey Little Simz. Allora, dove sei adesso?

Sono a Los Angeles, è come una seconda casa per me. Sto solo lavorando su cose nuove, facendo riunioni e facendo il mio giro. Ma anche solo vivere la mia vita migliore. Ho appena finito un tour sudamericano con i Gorillaz, quindi mi sto prendendo un po 'di tempo per rilassarmi un po '.

Sono in grado di parlare del nuovo disco?

Aio... Cosa vuoi sapere?

È un tema o un concetto?

Non direi che è concettuale come il mio ultimo album, ma è molto più personale. Non che il mio ultimo disco non fosse personale, ma aveva a che fare con la mia vita lavorativa e la mia carriera. Mentre questo si tuffa nella mia vita personale. L'ho toccato qua e là in altre canzoni, ma penso che questo disco lo catturi di più e dia alle persone un'idea.

Cosa ti ha fatto venire voglia di andarci?

Ci penso semplicemente comprendendo la crescita e comprendendo che per crescere ho bisogno di essere a disagio. È l'evoluzione di me. Penso che gli artisti possano diventare compiacenti a volte nel prosperare in qualcosa e poi semplicemente attenersi a questo. A loro non dispiace non progredire. Va bene se funziona per loro, ma io non sono quella persona. Voglio sempre poter crescere in tutti gli aspetti della parola, nella musica, in me come persona. Quindi immagino che questo fosse quello che dovevo fare per crescere. Avevo bisogno di attingere a questo elemento personale di me stesso.

Come decidi quanto personale andare con i testi?

Sto lavorando con persone che ti permettono di essere il più vulnerabile possibile e ti permettono di commettere errori. Perché è scomodo e lo sarà ancora di più quando l'ho messo là fuori per tutti da sentire. C'è una scelta su quanto personale voglio ottenere e quanto voglio far entrare le persone. Ma nel complesso è per me amico - fare questo disco sembrava una pulizia emotiva.

Piccolo Simz


Il tuo tour sudamericano con i Gorillaz è sembrato pazzesco.

in tour con loro è stata una delle migliori esperienze che abbia mai avuto. Giocare a così tante persone è folle, e farlo con un atto leggendario come loro aggiunge di sicuro ad esso. Damon [Albarn] è un genio. Penso che il modo in cui funziona la sua mente sia appena fuori dal mondo per me. È così avanzato e avanti, ma ancora così semplice. Penso che la gente a volte pensi che la musica sia così complessa, ma la fa sembrare così semplice e di sentimento ed emozione. Lo applica a tutto ciò che fa, facendo musica che ha sentimento, atmosfera ed energia. Penso di averlo sempre saputo, ma vedere qualcun altro applicarlo mi ha fatto capire ancora di più.

Un sacco di quel tour è uscito dal retro del tuo festival alla Roundhouse, giusto?

, Benvenuti nel Paese delle Meraviglie - che è stato malvagio. Lo faccio da due anni ormai. È un festival che curato con artisti provenienti da tutto il mondo, tutti scelti a mano da me e dal mio team. È qualcosa che volevo fare solo per Londra. L'ho fatto per noi, come popolo. Adoro giocare nella mia città e avere una formazione femminile di maggioranza era importante anche.

Cosa ha ispirato il design della tua collaborazione new era, THE AGE 101?

Il logo stick men 101 riporta a una semplice arte parietale (disegni rupestri), ispirata al logo della mia etichetta discografica ed è la visualizzazione della tribù  Age 101; dove tutti sono diversi e individuali (e celebrati per essere diversi) ma parte di un'entità / tribù / cultura più grande. One of One / 101. Era un'idea che avevo in testa e chiedevo al mio amico di disegnare. Poi l'ho messo sul cappello. Fatto divertente; Ho persino tatuato quel disegno sulla mia pelle.

Catch Little Simz LIVE in Europe for #ThePoisonIvyTour: http://littlesimz.co/#tour

ABBIAMO ORA ESAURITO LA COLLABORAZIONE DI 9TWENTY CON LITTLE SIMZ.